Curare la nevralgia del trigemino con i rimedi più efficaci

È di pochi giorni fa la notizia che un team di neurologi americani ha sperimentato una nuova tecnica e cura valida per molte sintomatologie come l'emicrania e la nevralgia del trigemino: la stimolazione non invasiva del cervello tramite corrente elettrica indolore indurrebbe la produzione di endorfine, le naturali risorse del corpo umano per sconfiggere il dolore. Ma mentre l'emicrania sappiamo cos'è, è bene chiarire le idee su cosa sia la nevralgia del trigemino.Questa particolare forma di mal di testa colpisce appunto il nervo trigemino, o quinto nervo cranico, uno dei nervi più grandi della testa. Solitamente si manifesta con attacchi sporadici e brevi, da pochi secondi a qualche minuto, che possono però risultare inabilitanti a causa della potenza del dolore. È dovuto alla compressione esercitata da un vaso sanguigno sul nervo nel punto in cui questo esce dal tronco encefalico, pressione che può danneggiare la guaina mielinica protettiva del nervo: per questo la nevralgia del trigemino è una patologia che si manifesta solitamente in tarda età, quando i vasi sanguigni possono perdere elasticità e premere più facilmente sui nervi. Di solito si arriva alla diagnosi di questo disturbo quando si escludono malattie ben più gravi, quali la sclerosi multipla o tumori.

I rimedi più efficaci per curare la nevralgia del trigemino consistono in medicinali anticonvulsivanti come gli antiepilettici, in grado di rilassare la pressione sul nervo e calmare il dolore nell'attacco, oppure gli antidepressivi triciclici, meno efficaci e molto più esposti a effetti collaterali sgradevoli quali sonnolenza, confusione e stanchezza. Nei casi più estremi e cronici si può intervenire anche chirurgicamente, ma l'intervento dipende dalle condizioni generali di salute del paziente e da altre patologie eventualmente in corso.

Via | Ansa, Farmacoecura

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: