Toyota presenta la sedia a rotelle che si guida con il pensiero

toyota sedia a rotelle

Toyota, si proprio la famosa azienda automobilistica giapponese, ha messo a punto un congegno straordinario che potrebbe cambiare la vita delle persone disabili, rendendole autonome negli spostamenti: la sedia a rotelle che si guida con il pensiero.

Il modello di sedia a rotelle, ancora sperimentale, può essere controllato dalla persona direttamente con il pensiero: il sistema della sedia interpreta l'attività cerebrale e si muove in base agli impulsi. la persona a bortdo deve indossare un casco pieno di elettrodi, che analizza l'attività cerebrale, trasmettendo ordini di movimento alla sedia: se la persona immagina di muovere il piede destro, o di girarsi, la sedia traduce questa volontà in azione.

La sedia si muove avanti e indietro, gira a destra e a sinistra, e anche su se stessa. Toyota assicura che il sistema, dopo 3 ore di allenamento al giorno per una settimana circa, riesca a captare bisogni e abitudini dell'utilizzatore, adattandosi alle esigenze del disabile. Toyota assicura attualmente un controllo del 95% della sedia a rotelle che legge nel pensiero e continua a perfezionarla.

  • shares
  • Mail