Defibrillatori in Chiesa per prevenire l'infarto

defibrillatori a messaIn Italia si verificano circa 50.000 casi di arresto cardiaco all'anno ed il 50% delle morti cardiovascolari è dovuto ad infarti in luoghi extra-ospedalieri, quando invece basterebbe un defibrillatore a salvare molte vite.

Per questo la legislazione italiana permette di installare defibrillatori in luoghi pubblici quali supermercati, aeroporti, campi sportivi, e da oggi anche in Chiesa. Per adesso sono 12 le chiese di Milano in cui verrà collocato il defibrillatore, per interventi da parte di personale autorizzato ed istruito, in caso di malore durante le funzioni religiose.

Io, causa affluenza, alte temperature e code chilometriche, avrei preferito il defibrillatore fosse installato negli uffici postali prima che nelle chiese, voi?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: