Liberare le orecchie tappate dal cerume con i rimedi naturali

Orecchie tappate

Quello delle orecchie tappate dal cerume è un problema che colpisce moltissime persone. In linea generale, il classico cerume alle orecchie ha la funzione di mantenere la superficie del condotto uditivo umida e morbida, e grazie al suo pH acido svolge anche attività antibatterica, ma talvolta accade che questa sostanza giallastra si annidi all’interno dell’apparato auricolare, formando il classico “tappo di cerume”, dovuto appunto all'accumulo di cerume che ristagna all'interno del condotto uditivo provocando talvolta dei lievi problemi all’udito.

Ma quali sono le soluzioni per eliminare il problema in maniera naturale? Innanzitutto, sappiate che i classici cotton fioc sono assolutamente da evitare in una situazione del genere. Con questi pratici bastoncini infatti, rischiereste semplicemente di spingere il cerume ancor più in fondo.

Per ovviare al problema, esistono invece molti altri rimedi, primo fra tutti, l’utilizzo delle famose candele o coni di cera, che grazie alla loro lenta combustione, favoriscono lo scioglimento del cerume che si rimuove.

Per quanto riguarda i rimedi naturali invece, potreste innanzitutto optare per un’accurata pulizia delle orecchie attraverso una siringa (naturalmente senza ago) piena di acqua tiepida. Inclinate la testa e procedete con un delicato lavaggio. Pian piano l’acqua rimbalzerà sul timpano e tornando indietro porterà con sé il cerume. Dopo questo lavaggio vi consigliamo di girare la testa di lato per facilitare così la completa uscita dell’acqua. Dopodiché, tamponate con un asciugamano.

Se nonostante questo rimedio fai da te, il fastidio dovesse persistere, vi consigliamo di rivolgervi al vostro medico di fiducia.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail