Cos'è la crioterapia e quali malattie può curare

Crioterapia

La crioterapia (“cura con il freddo”) è un particolare tipo di terapia che sfrutta l’azione del freddo nei modi più diversi, e consiste nel congelamento dell'area interessata per la cura di alcune condizioni estetiche e mediche. Questo genere di terapia viene sfruttato per i più differenti bisogni, per ridurre l’infiammazione e lo spasmo muscolare, in dermatologia, in campo estetico e molto altro ancora. Ad esempio essa viene oggi impiegata per trattare disturbi dermatologici come verruche, acne, angiomi, cicatrici, neoplasie e melanomi.

In ambito dermatologico tale terapia è nota anche come “criochirurgia”, ovvero un genere di chirurgia basato sullo sfruttamento di temperature molto basse per riuscire a distruggere dei tessuti anormali oppure malati. Proprio in ambito dermatologico questo genere di rimedio è largamente utilizzato, in quanto non richiede generalmente l’utilizzo di anestesia, eviterebbe la comparsa di cicatrici, e non richiederebbe periodi lunghi di recupero dopo il trattamento.

Un altro metodo di crioterapia è quella selettiva, particolarmente indicata per quanto concerne la risoluzione ambulatoriale delle emorroidi.

Ma c’è chi si affida alla crioterapia anche semplicemente per rallentare l’inevitabile invecchiamento della pelle. Presso il Canada’s Sparkling Hill Resort, un centro molto rinomato per via delle tecniche all’avanguardia contro l’invecchiamento, si trova una particolare camera in cui si dovrebbe rimanere chiusi per qualche minuto alla temperatura di -140 gradi, ed i risultati sarebbero a dir poco straordinari!

E rimanendo in ambito estetico, le proprietà del freddo vengono sfruttate anche in molte terapie anticellulite, con tecniche create per sciogliere gli accumuli adiposi.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail