Il mangiatutto

Il mangiatutto

Nel viterbese lo conoscono come “mangiatutto” grazie al fatto che dell’asparago non si butta via niente. I caninesi (gli abitanti di Canino Costo, VT) ne vantano la paternità perché proprio in questa terra la considerevole precocità di maturazione, rispetto agli asparagi coltivati in altre zone (si raccoglie, infatti, già dal mese di gennaio), ne consente […]

Nel viterbese lo conoscono come “mangiatutto” grazie al fatto che dell’asparago non si butta via niente.

I caninesi (gli abitanti di Canino Costo, VT) ne vantano la paternità perché proprio in questa terra la considerevole precocità di maturazione, rispetto agli asparagi coltivati in altre zone (si raccoglie, infatti, già dal mese di gennaio), ne consente un raccolto enorme e di ottima qualità.

In questi giorni si svolge a Canino la Sagra dell’asparago. La manifestazione è organizzata nel centro storico e nel corso della sagra ci sono assaggi con tutti i piatti a base di asparago dal primo al secondo al contorno al dolce.

Foto panoramica di Canino (VT)

Ieri c’è stata la gara del salto della frittata. I partecipanti muniti di padella e frittata già pronta si sono esibiti nel fare più giri possibili lanciando la frittata verso l’alto. Poi una gara di cucina per cuochi non professionisti che hanno realizzato i piatti più curiosi con gli asparagi.

Per oggi è prevista una competizione dedicata all’asparago più grande, più buffo e più pesante che sarà ottenuto attraverso le differenti modalità di coltivazione, che saranno poi gli stessi agricoltori a spiegare.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog