• GreenStyle
  • Benessereblog
  • Senza categoria
  • Si scriveva democrazia (USA), ma si leggeva barbarie (Hiroshima e Nagasaki). Per non dimenticare il più grande ed efferato crimine della storia: 6 agosto 1945 – 6 agosto 2009

Si scriveva democrazia (USA), ma si leggeva barbarie (Hiroshima e Nagasaki). Per non dimenticare il più grande ed efferato crimine della storia: 6 agosto 1945 – 6 agosto 2009

Si scriveva democrazia (USA), ma si leggeva barbarie (Hiroshima e Nagasaki). Per non dimenticare il più grande ed efferato crimine della storia: 6 agosto 1945 – 6 agosto 2009

In un milionesimo di secondo, un nuovo sole si accese nel cielo, in un bagliore bianco, abbagliante.Fu cento volte più incandescente del sole nel firmamento.E questa palla di fuoco irradiò milioni di gradi contro la città di Hiroshima. In questo secondo, 86 000 persone arsero vive.In questo secondo, 72 000 persone subirono gravi ferite.In questo […]

In un milionesimo di secondo, un nuovo sole si accese nel cielo, in un bagliore bianco, abbagliante.
Fu cento volte più incandescente del sole nel firmamento.
E questa palla di fuoco irradiò milioni di gradi contro la città di Hiroshima.

In questo secondo, 86 000 persone arsero vive.
In questo secondo, 72 000 persone subirono gravi ferite.
In questo secondo, 6 820 case furono sbriciolate e scagliate in aria dal risucchio di un vuoto d’aria, per chilometri di altezza nel cielo sottoforma di una colossale nube di polvere.
In questo secondo, crollarono 3 750 edifici, le cui macerie si incendiarono.
In questo secondo, raggi mortali di neutroni e raggi gamma, bombardarono il luogo dell’esplosione per un raggio di un chilometro e mezzo.
In questo secondo, l’uomo, che Dio aveva creato a sua immagine e somiglianza, aveva compiuto, con l’aiuto della scienza, il primo tentativo per annientare se stesso.
Il tentativo era riuscito.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog