Perché la frutta in un cesto matura più in fretta?

Perché la frutta in un cesto matura più in fretta?

Alcuni frutti utilizzati abitualmente nella nostra alimentazione sono detti climaterici. Producono cioè, anche dopo essere stati raccolti, etilene, un idrocarburo che li porta a maturazione. Tra questi abbiamo: mele, pere, banane, kiwi, pesche, pomodori ecc. L’etilene induce nel frutto delle reazioni chimiche: gli fa produrre zuccheri e aromi; provoca l’intenerimento della polpa; gli fa rilasciare […]

Alcuni frutti utilizzati abitualmente nella nostra alimentazione sono detti climaterici.

Producono cioè, anche dopo essere stati raccolti, etilene, un idrocarburo che li porta a maturazione.

Tra questi abbiamo: mele, pere, banane, kiwi, pesche, pomodori ecc.

L’etilene induce nel frutto delle reazioni chimiche:

  • gli fa produrre zuccheri e aromi;
  • provoca l’intenerimento della polpa;
  • gli fa rilasciare dell’altro etilene.

Ecco perché un frutto acerbo climaterico, messo accanto a una mela o un avocado, matura più rapidamente che non isolato facendo a propria volta maturare altra frutta.

La nonna non lo sapeva, ma la sua vecchia ricetta – mettere una mela in un cesto di frutti acerbi per farli maturare – aveva un fondamento scentifico. 

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog