Le officine dei sensi

Le officine dei sensi

In “Le Officine dei Sensi” Piero Camporesi, filologo, storico, antropologo e tra i saggisti italiani più conosciuti al mondo, intraprende un’avventurosa esplorazione tra iconologia e antropologia. Luoghi privilegiati dell’immaginario materiale, i sensi sono i tramiti e i produttori dello scambio simbolico tra l’uomo e il mondo. Attraverso l’analisi delle proiezioni elaborate nelle “officine dei sensi”, […]

In “Le Officine dei Sensi” Piero Camporesi, filologo, storico, antropologo e tra i saggisti italiani più conosciuti al mondo, intraprende un’avventurosa esplorazione tra iconologia e antropologia.

Luoghi privilegiati dell’immaginario materiale, i sensi sono i tramiti e i produttori dello scambio simbolico tra l’uomo e il mondo.

Attraverso l’analisi delle proiezioni elaborate nelle “officine dei sensi”, l’autore ci conduce lungo sentieri dell’iconologia della vita materiale: erbe, fiori, alberi, frutti, vegetali simbolici dai contrastanti richiami; il latte, vero e proprio liquido archetipo, la cui associazione con sangue e sperma evoca immagini di fecondazione e incubazione; il formaggio, denso di presenze invisibili e vitali.

E al centro dell’universo simbolico, il corpo stesso dell’uomo, spazio emblematico aperto all’osservazione, alla dissezione e all’esplorazione anatomica.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog