Microalghe: un superalimento

Microalghe: un superalimento

Una caratteristica unica delle microalghe verdi-azzur­re è il loro essere al contempo piante, animali e batteri. Compiono infatti la fotosintesi come le piante, anche se a diffe­renza di quest’ultime hanno una parete cellulare morbida e flessibile, ricca di ele­menti nutritivi che noi possiamo facilmente digerire e assimi­lare, nonché un alto contenuto di proteine (fino al […]

Una caratteristica unica delle microalghe verdi-azzur­re è il loro essere al contempo piante, animali e batteri.

Compiono infatti la fotosintesi come le piante, anche se a diffe­renza di quest’ultime hanno una parete cellulare morbida e flessibile, ricca di ele­menti nutritivi che noi possiamo facilmente digerire e assimi­lare, nonché un alto contenuto di proteine (fino al 70%).

In quanto batteri, infine, possiedono un’eccezionale adat­tabilità, resistenza e vitalità. Il possesso simultaneo di tutte queste caratteristiche genera una potenzialità nutrizionale unica, già in passato ampiamente co­nosciuta: erano parte integrante della dieta di varie popola­zioni in Africa, in Sud America e in Giappone.

Le microalghe verdi-azzurre costituiscono infatti un’ottima fonte di ener­gia, ricche come sono di proteine non animali e tuttavia nobi­li (cioè contenenti tutti gli amminoacidi essenziali), di clorofilla e altre sostanze antiossidanti naturali, di vitamine e minerali: un superali­mento completo e vitale.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog