Minerali ad ampio spettro: le fonti naturali

Minerali ad ampio spettro: le fonti naturali

Esistono vari integratori di minerali, ma normalmente ne contengono al più al massimo 10 o 15 di tipo metallico e scarsamente utilizzabili. Sembra che il tasso di assimilazione dei minerali metallici sia basso perché l’acido cloridrico presente nello stomaco non è sufficientemente potente da dissolvere i minerali nel tempo impiegato dal ciclo digestivo per compiersi. […]

Esistono vari integratori di minerali, ma normalmente ne contengono al più al massimo 10 o 15 di tipo metallico e scarsamente utilizzabili.

Sembra che il tasso di assimilazione dei minerali metallici sia basso perché l’acido cloridrico presente nello stomaco non è sufficientemente potente da dissolvere i minerali nel tempo impiegato dal ciclo digestivo per compiersi.

I minerali presenti nei vegetali, al contrario, risulterebbero perfettamente biodisponibili. Uno spettro ampio, macro e microminerale, lo si trova nei protonutrimenti.

Molto interessanti sono anche le fonti di minerali fossili che, essendo di piccole dimensioni e già pre-digeriti dalle piante, si assimilano in modo rapido e completo.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog