Allergie: un aiuto dalle proteasi fungali

Allergie: un aiuto dalle proteasi fungali

Le proteine non ben digerite sono tra le cause principali delle reazioni infiammatorie, allergiche e autoimmuni. Spesso infatti l’origine delle problematiche allergiche e di intolleranza risiede nella compromissione della membrana intestinale, che consente alle macromolecole indigerite di entrare in circolo e di produrre con il tempo tutta una serie di diversi effetti immuni e autoimmuni, […]

Le proteine non ben digerite sono tra le cause principali delle reazioni infiammatorie, allergiche e autoimmuni.

Spesso infatti l’origine delle problematiche allergiche e di intolleranza risiede nella compromissione della membrana intestinale, che consente alle macromolecole indigerite di entrare in circolo e di produrre con il tempo tutta una serie di diversi effetti immuni e autoimmuni, tra cui ai primi posti si collocano le reazioni allergiche.

La ricerca ha dimostrato la potente azione antinfiammatoria degli enzimi proteolitici. In particolare la proteasi estratta dal fungo aspergillus è più attiva rispetto sia ad altre proteasi vegetali che a quelle di origine animale.

Dopo essere stata assorbita, entra in circolo e contrasta, in modo selettivo e fisiologico, l’attività degli immunocomplessi, da cui dipende la risposta infiammatoria e la reazione allergica. L’azione della proteasi nella loro modulazione o eliminazione può produrre significativi giovamenti in varie patologie collegate a disfunzioni immunitarie.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog