Condromalacia rotulea, gli esercizi da fare a casa

Condromalacia rotulea, ginocchio

La condromalacia rotulea è una patologia che colpisce la rotula, ed è più frequente negli adolescenti, nei giovani adulti e in tutte quelle persone che corrono facendo lunghe distanze e i saltatori. In poche parole, si tratta di una degenerazione della superficie della cartilagine che forma la capsula posteriore della rotula, ed è generalmente nota come una “patologia da sovraccarico”, una patologia molto comune agli sportivi insomma. Ma quali saranno i sintomi di questa patologia? Normalmente coloro che soffrono di condromalacia rotulea provano un forte dolore dietro o intorno alla rotula, soprattutto quando salgono e scendono le scale.

Normalmente le misure adottate per curare questo tipo di patologia variano in base alla gravità del dolore. Fra le terapie più utilizzate, vi sarebbero la fisioterapia ed il riposo (che può essere assoluto nei casi più gravi). Evitate quindi esercizi fisici che potrebbero rischiare di sforzare in maniera eccessiva il ginocchio e rivolgetevi naturalmente ad un medico per ottenere una accurata diagnosi e le cure più adatte alla vostra situazione.

A questo punto, passiamo agli esercizi consigliati per il potenziamento dei muscoli, esercizi che generalmente riguardano la ginnastica isometrica, un tipo di ginnastica volto a favorire la contrazione muscolare tenendo ferma l'articolazione, ed evitando quindi il dolore sulla parte interessata. Fra gli esercizi da fare a casa ve ne è uno piuttosto semplice.

Mettete un cuscino sotto il ginocchio e contraete il muscolo quadricipite, spingete quindi verso il basso il ginocchio nel cuscino, e alzate il piede. Ripetete l'esercizio per 20 volte. A questo punto, potete procedere con il secondo esercizio ripetendo l'esercizio precedente, però questa volta il piede sarà rivolto verso l'esterno, in modo da rafforzare la parte interna del quadricipite. Ripetete l’operazione per 20 volte. Infine, mettetevi in piedi su un gradino e contraete il quadricipite piegando il ginocchio e facendo scendere la gamba opposta, poi riportatela sul gradino. Ripetete l'esercizio per 20 volte.

Foto | Flickr

via | osteopata.it

  • shares
  • Mail