Pensiero divergente, cos’è e come svilupparlo al meglio

Pensiero divergente, cos’è e come svilupparlo al meglio

Il segreto per generare nuove idee è separare il pensiero divergente dal quello convergente: scopriamo in cosa consiste il primo.

Sapete cosa si intende per pensiero divergente? Il modo in cui utilizziamo il nostro cervello è un mistero che, probabilmente, non avrà mai fine. Tuttavia, tra le varie ipotesi spicca quella relativa al pensiero divergente, concetto sul quale in molti si sono interrogati durante il secolo scorso e che continua ad affascinare tutt’oggi. Scopriamone di più.

Cos’è il pensiero divergente?

Senza girarci troppo intorno, per pensiero divergente si intende quello che viene fuori mentre noi facciamo altro. Il cervello, cioè, fugge al nostro controllo e subentra una differente modalità che va al di là del nostro controllo razionale. In questo esatto momento si sviluppa il pensiero divergente che, secondo gli studiosi, equivale a una dimensione che si dimostra essere terreno fertile per creatività e nuove inaspettate conclusioni. A differenza del pensiero convergente (che spinge un soggetto a fornire l’unica risposta corretta, per intenderci quella convenzionale), il pensiero divergente porta l’individuo a numerose e varie risposte.

Come sviluppare il pensiero divergente?

Esistono diverse tecniche utili per sviluppare il pensiero divergente. Probabilmente ognuno di noi può trovarne una propria più in linea con le proprie inclinazioni. Tra quelle più comuni, tuttavia, ci sono:

  • il brainstorming, una tecnica che guida un soggetto a generare idee in modo creativo, molte in un tempo breve. Da un’idea ne viene fuori un’altra e così via. Il bello di tale tecnica è che non c’è un’idea perfetta, ma tutte vengono prese in considerazione allo stesso modo.
  • tenere un diario. Annotare le proprie idee in un diario può rappresentare una soluzione valida per registrare i propri pensieri. Può capitare di avere, in un qualsiasi luogo o momento della giornata, un’intuizione. Segnandola su un foglio avremo modo di dedicarci ad essa con più tranquillità in un momento successivo.

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

clio make up – nascondere la couperose e risaltare gli zigomi