Parlodel contro la prolattina alta, ecco la posologia e il prezzo

parlodel

Il Parlodel è un farmaco utilizzato per trattare l'iperprolattinemia, una situazione in cui i livelli dell'ormone prolattina nel sangue sono troppo elevati. In queste condizioni è possibile avere a che fare con problemi associati al ciclo mestruale e con una produzione eccessiva o anomala di latte dal seno a causa di una secrezione eccessiva di prolattina.

Per questi motivi il Parlodel può essere prescritto in caso di amenorrea (assenza delle mestruazioni), difficoltà a rimanere incinta, sindrome premestruale, ipogonadismo (malfunzionamento degli organi sessuali) o galattorrea (produzione di secrezioni sierose da parte dei capezzoli). Inoltre può essere utilizzato anche nella terapia di alcuni tipi di tumori che aumentano la produzione di prolattina. Il trattamento può essere talmente efficace da ridurre le dimensioni della massa tumorale.

Questo farmaco, il cui principio attivo è la bromocriptina, agisce bloccando proprio la secrezione di prolattina da parte della ghiandola che la produce, l'ipofisi. Per farlo agisce a livello del cervello legandosi alle proteine normalmente attivate dalla dopamina, un ormone cerebrale che inibisce la sintesi e il rilascio della prolattina.

Il Parlodel, disponibile in capsule o compresse, deve essere assunto sempre agli stessi orari e durante i pasti. Per le compresse da 2,5 mg la posologia è la seguente:


  • In caso di galattorrea, amenorrea o infertilità, mezza compressa 3 volte al giorno. Se non fosse sufficiente, il medico può provare ad aumentare il dosaggio a 1 compressa 2-3 volte al giorno. Il trattamento deve continuare fino alla scomparsa dei sintomi o, per quanto riguarda l'amenorrea, ancora per diversi mesi dopo la ricomparsa del ciclo per evitare che si interrompa nuovamente.
  • In caso di sindrome premestruale, si inizia con mezza compressa al giorno al quattordicesimo giorno del ciclo mestruale. La dose viene, poi, aumentata gradualmente di mezza compressa fino ad assumerne una intera 2 volte al giorno.
  • In caso di fase luteinica (quella dopo l'ovulazione) breve si inizia con mezza compressa 3 volte al giorno, passando gradualmente a 1 compressa 2 volte al giorno.
  • Il trattamento dell'ipogonadismo dura 2-3 mesi. Inizialmente si assume mezza compressa 3 volte al giorno, poi si passa gradualmente a 1 compressa 3 volte al giorno.

In generale, il medico inizierà con la somministrazione di dosi piuttosto basse, aumentandole fino ad ottenere l'effetto desiderato. Il trattamento, però, tiene sotto controllo i sintomi, ma non cura il disturbo. Per questo è bene seguire le indicazioni del medico e non decidere da sé di sospendere l'assunzione del medicinale.

Per quanto riguarda i prezzi dei farmaci equivalenti, la confezione da 30 compresse da 2,5 mg costa 6,07 euro, mentre quella da 30 capsule da 5 mg costa 11,53 euro e quella da 20 capsule da 10 mg 14,66 euro.

Via | Drugs.com; MedlinePlus; Torrinomedica; infofarma
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail