La lavanda per conciliare il sonno, ecco le proprietà

lavanda

La lavanda è una bellissima pianta, dalla profumazione intensa, utilizzata in cosmesi per la sua fragranza, ma anche in medicina, per alleviare tantissimi piccoli disturbi che potrebbero minare la serenità della persona che ne soffre. L'olio essenziale di lavanda, in particolare, viene consigliato a chi ha problemi di sonno.

L'olio essenziale di lavanda, infatti, avrebbe delle potenti proprietà rilassanti, ansiolitiche e antistress in grado di alleviare i disturbi legati all'insonnia: calma l'ansia, tranquillizza la persona, allontanando lo stress, favorendo così un sano riposo e un sonno ristoratore, necessario per la salute di tutto il corpo.

Moltissimi gli studi legati all'efficacia della lavanda nel curare i disturbi del sonno: in alcuni casi è stato scoperto, ad esempio, che l'impiego di olio essenziale di lavanda nel bagnetto dei bambini è in grado di tranquillizzarli, favorendo l'addormentamento, oltre che dare un senso di relax anche alle mamme che li stanno lavando, mentre altri ricercatori hanno scoperto l'efficacia del fiore sui problemi di insonnia e depressione di alcune studentesse universitarie.

Molto utile si è rivelato un diffusore con olio profumato alla lavanda nella stanza dei pazienti che soffrono di insonnia. Tutto merito delle sue proprietà rilassanti, ansiolitiche e antistress: funziona come un vero e proprio sedativo del sistema nervoso principale, utilizzato anche in caso di stress da lavoro ed esaurimento nervoso, oltre che in caso di depressione.

L'olio essenziale di lavanda può essere diffuso nella camera da letto, anche quella dei bambini, tramite un diffusore o utilizzando una vaschetta di acqua bollente (bastano un paio di gocce) oppure può essere strofinato sul cuscino, per favorire il sonno e finalmente un sano riposo!

Via | Il filo rosso

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail