L'iperico funziona come antidepressivo?

iperico

L'iperico è una sostanza naturale molto utilizzato in caso di depressione, uno stato psicopatologico che si caratterizza con un calo del tono dell'umore della persona affetta, con prostrazione psico fisica. Si manifesta per diverse cause e nella maggior parte dei casi diventa cronica, soprattutto perché si tende a sottovalutarla e non curarla in tempo.

La depressione può essere curata con diversi sistemi: si può ricorrere ad una terapia farmacologica, utilizzata soprattutto nei casi più gravi, mentre nei casi più lievi, dovuti magari a conflitti interiori di chi ne soffre, si può ricorrere con efficacia alla fitoterapia, utilizzando proprio l'iperico, chiamata anche Erba di San Giovanni. Sempre su consiglio medico, ovviamente, e in abbinamento a sedute di psicoterapia, per evitare che la situazione degeneri.

L'iperico, che fa parte della famiglia delle Hypericaceae, è un farmaco moolto utilizzato in caso di depressioni lievi, prescritto in Italia solamente su prescrizione medica. Nella cura della depressione, si utilizzano le foglie e le parti superiori dei fiori, sotto forma di tisane da bere al mattino alla sera per qualche settimana.

Moltissimi i principi attivi contenuti all'interno dell'iperico, ma quello che riguarda il trattamento della depressione è l'ipericina, in abbinamento all'iperforina e ai flavonoidi. Una preparazione a base di iperico aiuta i pazienti affetti da tale disturbo perché in grado di inibire la ricaptazione delle ammine cerebrali. L'efficacia dell'iperico si manifesta dopo 2 o 4 settimane di trattamento. L'uso è sconsigliato in gravidanza, puerperio, pediatria e con l'utilizzo di altri farmaci antidepressivi di sintesi.

L'iperico, inoltre, viene utilizzato anche nel trattamento esterno di ferite, ulcerazioni della pelle e bruciature.

Via | My personal trainer

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail