Camelia, quali sono le proprietà terapeutiche e cosa cura?

camelia

La camelia è davvero un bellissimo fiore, riconosciuto per i suoi colori e la sua profumazione intensa, che la rendono un ottimo fiore da regalare. Non tutti sanno che è anche una pianta che ha delle proprietà officinali davvero molto importanti: è riccà di proprietà terapeutiche, che dobbiamo conoscere per poterla utilizzare al fine di lenire alcuni comuni disturbi.

La camelia, le cui proprietà terapeutiche sono state riconosciute anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, è una pianta orientale: in Cina è davvero molto utilizzata come rimedio naturale di tanti disturbi. Da tempo, ormai, è coltivata anche nel nostro paese, grazie al nostro clima mite. Oggi impareremo ad usarla non solo per ornare la nostra casa e il nostro giardino.

La camelia ha ottime proprietà antiossidanti: il fiore, infatti, aiuta a combattere i radicali liberi. Per sfruttare questa sua capacità, bisognerebbe assumere il té, che si può ottenere dalle sue foglie. Un po' di tè di camelia, così come un po' di tè verde, ogni tanto non può che far bene al nostro organismo.

La camelia ha anche importanti proprietà lenitive: è in grado di calmare il dolore, di dare sollievo in caso di affezioni intestinali, tramite infusi vari. E' anche un potente antibatterico, grazie all'olio presente all'interno delle sue foglie. E non dimentichiamoci la sua azione antibiotica: l'olio di camelia è riconosciuto come antibiotico naturale, utilizzato in particolare per le infezioni e per le infiammazioni causate da batteri e dai funghi della pelle.

Insomma, la camelia non è solamente un bellissimo fiore che può rendere la nostra casa più bella e profumata, ma può anche essere usata in erboristeria e in cosmesi in tantissimi prodotti per la cura naturale del corpo: chiedete all'erborista i dosaggi, per poter beneficiare di tutti i suoi effetti salutari!

Via | Guida erboristeria

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail