Le scoperte scientifiche del 2012 che migliorano la nostra salute

microscopio

Nel 2012 che stiamo per lasciarsi alle spalle sono state moltissime le scoperte scientifiche, alcune delle quali legate al miglioramento delle condizioni di salute. Numerosi infatti gli esperimenti che sono stati condotti e le ricerche che sono state fatte per cercare di trovare soluzioni ad alcune particolari patologie o per uno stile di vita più sano.

Scopriamo, allora, tutte le belle notizie che ci sono state date nel campo medico, con esperimenti vari e scoperte degne di nota, che potranno migliorare le condizioni di salute di moltissimi malati nel mondo.

La prima scoperta scientifica di questo 2012 riguarda il morbo di Alzheimer, con molti passi avanti. E' stato scoperto che un farmaco usato per curare il tumore alla pelle rimuove il 50 per cento delle placche di amiloide presente nel cervello dei topi che soffrono di Alzheimer. In sole 72 ore. Sempre nei roditori è stato scoperto che le alterazioni patologiche legate al morbo possono ridursi grazie al blocco di un trasmettitore del sistema immunitario. E ancora, l'impianto del primo apparecchio per stimolare la parte più profonda del cervello, per ripristinare la memoria.

E passiamo al cancro al seno, con diagnosi più veloci grazie a catalogazioni legate ai geni coinvolti, e alla speranza di una vita più lunga, attraverso un farmaco che rende più veloce lo smaltimento delle scorie delle cellule del lisosoma o attraverso il tè verde.

Uno studio condotto nel 2012 ha anche trovato un modo per ritornare a camminare anche dopo lesioni gravissime, grazie ad uno studio svizzero che ha scovato un rimedio fatto di elettrodi e farmaci. Sono stati scovati anche dei microchip utili per recuperare parzialmente la vista e utilizzate delle cellule staminali per recuperare l'udico in alcuni animali.

Nel 2012, poi, è stato sequenziato per la prima volta il genoma di un feto alla 18esima settimana, tramite l'analisi del sangue della mamma e della saliva del padre, senza dimenticare che ci è stato anche detto che mangiare un po' di cioccolato fa bene alla salute del cuore.

E poi, il primo fegato creato in laboratorio da cellule staminali e la scoperta dell'ormone che brucia i grassi.

Insomma, è stato un anno davvero ricco di scoperte!

Via | Panorama

  • shares
  • Mail