Cos'è il morbo di Crohn e quali sono i sintomi e la dieta migliore

dieta

Il morbo di Crohn è una malattia cronica dell'apparato digerente. Può colpire qualsiasi parte, dalla bocca all'ano, anche se nella maggior parte dei casi si manifesta nell'ileo terminale o nel colon.

Si è sempre pensato che le cause siano da individuare in una continua e non corretta attivazione del sistema immunitario della mucosa intestinale. Il manifestarsi di questa patologia può essere ricondotta a tre fattori che interagiscono tra loro: la presenza del gene NOD2 alterato, un danneggiamento dei tessuti causato da una reazione immunitaria e fattori ambientali.

Ma come si manifesta il morbo di Crohn, con quali sintomi? E come si cura?

I sintomi principali del morbo di Crohn si manifestano nella maggior parte dei casi in giovani o adulti con età compresa tra i 20 e i 40 anni, anche se non mancano pazienti con età maggiore. All'inizio si può manifestare solamente con febbre, mentre successivamente i pazienti possono lamentare dolori addominali, nel quadrante inferiore destro, in particolare. Il dolore è sordo, continuo e al tatto si accentua anche notevolmente.

Poi si possono notare delle piccole masse che fanno male e che sono irregolari. Il morbo di Crohn potrebbe anche manifestarsi con diarrea, feci semiliquide o acquose, steatorrea.

Altri disturbi legati alla patologia, nel caso di un aggravamento della malattia, posso essere fistole nella regione anale, a volte anche con sanguinamento. Nelle condizioni più gravi, troviamo anche un malassorbimento globale, soprattutto di vitamine, e perdita di peso.

Le forme di morbo di Crohn che non vengono curate con terapie mediche o con la chirurgia, e soprattutto nella fase iniziale, vengono trattate attraverso una dieta particolare, molto leggera, con poche scorie, senza latte. In caso di malnutrizione, la dieta deve essere ipercalorica, con tante vitamine e sali minerali.

Via | My personal trainer

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail