Cos'è l'Herpes Gestationis in gravidanza: sintomi e terapia della malattia rara

Herpes Gestationis

L'Herpes Gestationis è una malattia autoimmune della pelle, davvero molto rara. Definita anche pemfigoide gravidico, colpisce le donne durante i nove mesi della gravidanza ma anche nel periodo del purperio. E' una patologia molto fastidiosa, che causa vesciche e prurito in tutto il corpo e, non a caso, viene comunemente definita come un'allergia al proprio feto.

La malattia è molto rara: si parla di un caso ogni 3.000-50.000 gravidanze, con un'incidenza annuale pari a 0.44 casi per un milione di abitanti. Si tratta, ovviamente, di una patologia che colpisce solamente le donne.

Come fare per riconoscere i sintomi di questa malattia e non confonderli con un'altra patologia? E come si cura?

La malattia è genetica e si manifesta, di solito, dopo il primo trimestre di gravidanza, tra il quarto e il settimo mese di gestazione. L'Herpes Gestationis può colpire anche dopo la nascita del bambino e alla ricomparsa del ciclo mestruale dopo il parto. I sintomi sono rappresentati da prurito, a volte anche intenso, papule orticarioidi eritematose, vescicole. I segni si possono notare un po' in tutto il corpo, in particolare sull'addome, vicino all'ombelico, sul torace, sulla schiena, su braccia e gambe e anche sul volto. I segni passano solitamente dopo un paio di mesi dal parto.

Il pemfigoide gravidico, che recentemente è stato oggetto della toccante storia di una giovane mamma, Zuleika Closs affetta da Herpes Gestationis, si può diagnosticare con l'immunofluorescenza, diretta e indiretta.

Come si cura l'Herpes Gestationis? Il medico, solitamente, somministra una terapia immunosoppressiva, con corticosteroidi. Se la malattia non è grave, possono essere assunti anche corticosteroidi topici e piridossina.

Via | Wikipedia

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail