Cos'è l'aromaterapia e quali malesseri può curare

aromaterapia

L'aromaterapia è una pratica olistica che si basa sull'utilizzo di essenze aromatiche e olii essenziali da diffondere nell'ambiente in cui si soggiorna, in modo da favorire il raggiungimento del benessere o, nei casi più seri, la prevenzione e la cura di alcune malattie morbose. In un senso più ampio, si considera aromaterapia anche l'applicazione topica, inalatoria e orale di olii essenziali distillati in corrente di vapore o a spremitura a freddo. Pur essendo stata studiata e approfondita, non è riconosciuta come pratica medica scientifica e incontra molti detrattori e scettici, anche se è naturale pensare a come un profumo possa modificare la percezione di un ambiente. L'aromaterapia si basa su questo principio di diffusione di sostanze volatili che possono cambiare l'aria, ma essendo applicabile anche in modo topico, coinvolgono anche la percezione degli odori di ogni singola persona. Vediamo quindi quali malesseri può curare a seconda dell'olio essenziale di riferimento:


  • Bergamotto: rinfrescante, lenitivo e rivitalizzante, serve ad alleviare lo stress, la depressione e l'ansia. È uno stimolante per l'appetito.

  • Cipresso: purificante, calmante e tonificante. Utilizzato nella cura dei disturbi nervosi e delle allergie, è molto indicato per alleviare i sintomi della menopausa.

  • Geranio: utile in caso di sindrome premestruale, per le sue doti calmanti e bilancianti è utilizzato anche contro la depressione. Inoltre combatte l'insonnia perché è un rilassante.

  • Zenzero: favorisce la circolazione sanguigna ed è un riscaldante e rilassante, utile contro tosse e raffreddore. È uno stimolante del sistema immunitario ed è utile per combattere raffreddori e influenza. Inoltre aiuta il processo digestivo e allevia i disturbi gastrointestinali; è stato studiato come curativo del cancro al colon.

  • Pompelmo: stimolante ma rilassante, aiuta il riequilibrio emotivo e la regolazione delle emozioni. È un purificante dell'organismo.

  • Lavanda: rilassante, calmante, purificante, aiuta a conciliare il sonno ed è utile nella cura dell'ipertensione e dei mal di testa. Si usa anche contro le punture di insetti.

  • Limone: purificante, rinfrescante e stimolante, combatte la stanchezza mentale e lo stress, stimolando la concentrazione.

  • Menta: digestivo, decongestionante e antisettico. Olio essenziale dalle molteplici proprietà, è indicato nella cura di influenze e problemi respiratori, regolarità digestiva e crampi addominali.

  • Sandalo: purificante, rilassante, equilibrante e afrodisiaco. È un ottimo calmante per il sistema nervoso e allevia i problemi emotivi, oltre a curare le disfunzioni sessuali.

  • Rosmarino: allevia i dolori muscolari e reumatici e aiuta a regolarizzare la pressione sanguigna troppo bassa.

  • Ylang ylang:  sedativo, antidepressivo, afrodisiaco, antisettico e tonificante del sistema nervoso e del sistema circolatorio. È utilizzato nella cura dei problemi cutanei e nelle problematiche sessuali, oltre che per ansia, depressione e insonnia.


In caso scegliate di curare alcuni disturbi con l'aromaterapia, rivolgetevi comunque ad un fitoterapeuta che vi saprà indirizzare al meglio, in modo da non incorrere in spiacevoli effetti collaterali.

Via | Rimedinonna, Wikipedia

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail