Dieci modi per tenere la mente attiva

come tenere la mente attiva

Come tenere il cervello attivo tra i mille impegni della giornata, il lavoro, lo stress e la tensione a cui sia il corpo che la mente sono sottoposti quotidianamente? Chi ha voglia di fare un sudoku alla fine di una lunga e faticosa giornata? I giochi di logica non sono indispensabili, e bastano dieci accorgimenti per far sì che la mente rimanga attiva, elastica ed allenata.

  • Tenere il cervello in allenamento è importante: studiare, scoprire, conoscere e fornirgli informazioni varrà più di 10 cruciverba.
  • Evitare del tutto gli integratori è sempre la soluzione migliore perchè anche quelli naturali, come ad esempio il ginko, possono avere degli effetti collaterali: se la mente è attiva ed allenata, ce la fa da sola!
  • Abbassare il livello di stress sul cervello concedendogli un po' di tregua con attività sociali, ludiche o impegnandosi in un hobby.
  • Mangiare alimenti ricchi di Omega3, soprattutto pesce fresco.
  • Un caffè al giorno, con i suoi antiossidanti, protegge il cervello: aggiungere alla dieta una tazzina dopo pranzo.
  • Donare al cervello il meritato riposo, affidato al sonno, che aiuta a sviluppare la memoria e a fissare le informazioni.
  • Avere cura del proprio corpo, del diametro e dello stato di salute generale è importante: mens sana in corpore sano.
  • Occhio alla dieta: un'alimentazione che non apporta all'organismo tutte le calorie, le proteine e le vitamine di cui ha bisogno, implica carenze di attenzione, aumento di distrazione e confusione.
  • Mangiare, mangiare, mangiare. Per funzionare, la mente ha bisogno di energia e l'energia viene dal cibo: una dieta povera di zuccheri fornisce meno energia al cervello di un'alimentazione sana e completa.
  • Trenta minuti di attività fisica al giorno tengono in forma non solo i muscoli, ma anche il cervello. Questo è il minimo indispensabile che si possa fare per mantenere la mente attiva: correre, saltare, respirare, fare yoga, muoversi un po' almeno per mezz'ora.
  • via | livescience

    Foto | Flickr

    • shares
    • Mail