Alimenti che contengono la vitamina B9 e le proprietà principali


La vitamina B9 è una vitamina solubile in acqua, chiamata anche acido folico o vitamina M. Si trova principalmente nelle verdure a foglia verde ed è stata scoperta nel 1935. L’acido folico ha un ruolo molto importante nel nostro corpo perché partecipa al funzionamento del sistema nervoso, ma anche al metabolismo delle proteine e alla sintesi del Dna. È abbastanza palese immaginare quali siano i risultati di una carenza?

La mancanza di acido folico determina il rallentamento della sintesi del Dna, con gravi disturbi gastrointestinali e la comparsa dell’anemia. Inoltre, nelle donne in gravidanza, può provocare la schiena bifida nel nascituro. Al contrario, una dose eccessiva di vitamina M può contribuire all’insorgere di danni neurologici, perché può compromettere il ruolo di un’altra vitamina, la B12.

Dove si trova questa sostanza? Come abbiamo detto una fonte importante sono le verdure a foglie verdi, ma ne sono ricche le frattaglie, soprattutto il fegato, i legumi, i pomodori e le arance, ma anche la frutta secca in guscio (dalle noci alle mandorle) e il cioccolato. La dose quotidiana, ovvero la Rda (razione giornaliera raccomandata) di vitamina B9, sono di 200 µg al giorno.

La vitamina B9 è molto sensibile alla luce. È quindi necessario proteggere gli alimenti dal sole diretto e dagli sbalzi di temperatura: conservate quindi le verdure in frigorifero ed evitate le cotture prolungate o a temperature troppo elevate.

Via| Valori Alimenti; Non solo Fitness; FoundationLousiBonduelle
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail