Ecco i farmaci per emorroidi esterne, interne o ragadi

cura emorroidi

Come curare le emorroidi? Esistono moltissimi farmaci in commercio che possiamo utilizzare per trovare sollievo quando si manifesta un disturbo tanto fastidioso come quello delle emorroidi interne od esterne. Possiamo sia applicare una pomata a livello locale, sia utilizzare dei farmaci per via orale che ci consentono di alleviare il dolore e il fastidio.

Per quello che riguarda i farmaci per le emorroidi ad uso locale troviamo in commercio unguenti, schiume e supposte. Tutti questi medicinali agiscono sui sintomi, cercando di diminuire il bruciore, il fastidio, il dolore, il prurito e anche il sanguinamento che si può verificare in caso di emorroidi.

I farmaci ad uso topico contengono al loro interno del cortisone con anestetico locale. Tra i più famosi ricordiamo: Proctolin, Emorril, Prepacort, Doloproct, Ultraproct, ma in farmacia ne troverete anche altri, magari contenenti anche eccipienti in grado di agire come disinfettanti, lubrificanti o con azione vasculo-trofica, come il Proctosedyl e il Proctosoll. Non avrete bisogno della ricetta, quindi fatevi consigliare dal farmacista su quale sia migliore per la vostra situazione, chiedendo anche indicazioni sull'uso e sulla durata della cura.

Molti di questi farmaci per le emorroidi, inoltre, sono in vendita anche in supposte. In commercio esiste anche una crema, che invece necessita di prescrizione medica, che si chiama Antrolin e che contiene nifedipina.

Per quello che riguarda i farmaci a somministrazione orale, questi possono essere proposti con o senza ricetta medica, in compresse o bustine. Tra quelli in "libera vendita", ricordiamo il Venoruton e il Tegens, mentre tra quelli che devono essere prescritti dal medico, il più famoso è sicuramente il Daflon, ma ce ne sono anche altri (Arvenum, Doven, Alven). Questi farmaci propongono un'azione capillaro-protettrice.

Esistono poi diversi rimedi naturali alle emorroidi, da tentare per evitare di prendere farmaci. Quando la situazione però si fa critica, meglio ricorrere al medico e, comunque, anche in caso di omeopatia, è sempre bene chiedere un parere all'esperto. Il farmacista sarà felice di darvi tutte le delucidazioni del caso!

Foto | Flickr

Via | Farmaco e cura

  • shares
  • Mail