Quali terme scegliere per trascorrere il Natale in totale relax

terme natale

Le terme presenti sul territorio italiano sono l'esempio di come il nostro Paese non sia fatto solo di splendidi monumenti costruiti dall'uomo, ma anche di bellezze naturali che fanno sia la gioia degli occhi, sia il benessere del corpo. L'intera penisola è disseminata di centri termali dove è possibile curare i più diversi disturbi, dalle malattie reumatiche ai problemi dermatologici. D'altra parte, anche chi non ha bisogno di ricorrere alle terme per far fronte ad un problema di salute può scegliere di regalarsi un momento di relax.

Natale potrebbe essere l'occasione giusta per rimettersi in forma sfruttando le proprietà di acque e fanghi termali. Non a caso in questi giorni ancora senza neve a fioccare sono le offerte per soggiorni benessere da trascorrere proprio in una delle località termali più rinomate dello Stivale, ma scegliere non è di certo facile.

Le terme euganee (ad Abano e Montegrotto Terme) potrebbero essere la soluzione ideale per chi intende passare tutto il tempo tra un trattamento benessere e l'altro. Infatti tutti gli alberghi di queste località dispongono di sorgenti proprie e le acque, i cui benefici erano noti già in epoca romana, vengono utilizzate per trattamenti effettuati direttamente nella struttura.

Sulla stessa lunghezza d'onda la proposta delle Terme di Porretta, in Emilia Romagna, che per il Natale di quest'anno offrono un trattamento di pensione completa, pranzo natalizio incluso. Rispetto ad altre terme, quelle di Porretta permettono di sfruttare le proprietà salutari di due diversi tipi di sorgenti, quelle sulfuree e quelle salsobromoiodiche. In particolare, queste ultime hanno un effetto calmante e lievemente sedativo sul sistema nervoso centrale.

Se, però, si parte con l'idea che “relax” non è necessariamente sinonimo di “dolce far niente” la decisione può essere presa basandosi anche sulle attrazioni tipiche di questo periodo offerte dalle diverse località termali.

Chi ama sciare potrebbe scegliere le acque arsenicali-ferruginose, uniche in Italia, di Levico Terme, in provincia di Trento. Da qui è possibile raggiungere facilmente gli impianti di Panarotta 2002. Non solo, la cittadina offre opportunità di svago anche a chi non ha intenzione di dedicarsi allo sport, che può visitare l'antico centro storico, fare una passeggiata la lago che si trova ai suoi piedi o visitare il Mercatino di Natale in programma fino al 6 gennaio.

Anche in Toscana paesini e borghi antichi si animeranno durante le festività, offrendo la possibilità di rilassarsi e di godere, allo stesso tempo, dell'atmosfera natalizia. Molte sorgenti si trovano nel senese, ma anche la provincia di Grosseto promette grandi soddisfazioni offrendo contemporaneamente la possibilità di prendersi cura di sé alle Terme di Saturnia e di immergersi nel fascino di borghi ricchi di storia, come Pitigliano, Sorano e Sovana.

Infine, navigando sul web non è difficile imbattersi in offerte per trascorrere il Natale ad Ischia. Scegliere le sue acque termali in questo periodo offre la possibilità di una visita a Napoli e ai suoi bellissimi presepi tradizionali.

Via | Terme Italia; Federterme
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail