Mirtilli: fonte di antiossidanti, ma senza latte

mirtilli Tra un po' li troveremo freschi, ma volendo si possono comprare anche surgelati con gli stessi vantaggi. Mi riferisco ai mirtilli che sono uno straordinario concentrato di antiossidanti così come tutti i frutti di bosco.

Unica raccomandazione, quella di non consumarli insieme al latte. La strana allerta arriva da uno studio condotto dall'Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (Inran). Sembrerebbe, infatti, che le proteine del latte ostacolino l'assorbimento dei fenoli, preziose molecole antiossidanti contenute appunto nei frutti di bosco.

Quindi, se siamo soliti mangiare dei frullati oppure dei gelati ai frutti di bosco non aspettiamoci benefici particolari perchè - appunto - la presenza del latte in queste due preparazioni fa diminuire la scorta di antiossidanti e anche i relativi benefici.

Via libera, invece, a sorbetti di mirtillo o a macedonie fresche per fare il pieno di antiossidanti e assicurarci una buona salute e bellezza. I benefici arrivano se si mangiano almeno 200 grammi di mirtilli alla settimana, dose che fa aumentare del 9% le nostre difese contro i radicali liberi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail