Capelli tinti? 7 consigli per mantenerli belli e sani

capelli tinti

I capelli tinti, si sa, possono richiedere più cure. Il colore può seccarli, il sole li rovina e la ricrescita è un inesorabile nemico della loro perfezione. Basta, però, rendersi conto che c'è bisogno di qualche accorgimento in più per non rischiare di apparire disordinate o trascurate. Ecco 7 consigli per mantenerli non solo belli, ma anche sani.

  • Lavaggi q.b. e con lo shampoo giusto. Il colore perfetto che avete ottenuto con la tinta dura più a lungo se non si esagera con i lavaggi. Gli shampoo dovrebbero essere limitati a un massimo di 3 volte alla settimana; se proprio volete lavarli più spesso, gli altri giorni utilizzate solo il balsamo. Il prodotto scelto fa la differenza: meglio scegliere shampoo e balsamo pensati appositamente per capelli tinti, privi di solfati, che possono scolorarli e renderli opachi.


  • Meglio l'acqua tiepida. Se calda, l'acqua può far andare via prima il colore, trasformarlo in un'altra tonalità e danneggiare lo strato esterno del capello, magari già indebolito dalla tinta. E se andate in piscina, prima di indossare la cuffia inumidite la capigliatura e passate un po' di balsamo.
  • Combattete la secchezza con il balsamo. I capelli colorati hanno bisogno di più idratazione, per questo potrebbe essere necessario trattarli con sieri o balsami nutrienti. Ogni tanto potrebbe essere una buona idea rivolgersi al parrucchiere per un trattamento professionale, magari anche elimina-tossine, in modo da ridonare lucentezza alla chioma. Per una coccola casalinga potete, invece, preparare un balsamo fai-da-te mischiando in parti uguali avocado, olio di mandorla e olio di vitamina E: applicatelo sui capelli umidi e lasciatelo in posa per 10 minuti.
  • Filtri e cappelli per capelli sempre scintillanti. I raggi solari possono rendere i capelli opachi. Per proteggerli si possono utilizzare oli appositi che contengono filtri UVA e UVB, oppure un cappello.
  • Un trattamento alla volta. I capelli tinti sono più fragili, quindi è meglio evitare di abbinare il colore ad altri trattamenti chimici, ad esempio la permanente. E non tingeteli troppo spesso.
  • Nascondete la ricrescita con qualche trucco. Non è necessario ritingere tutti i capelli appena compare la ricrescita: esistono prodotti pensati appositamente per coprire le radici. Anche dare un po' di volume può aiutare a mascherarla. Per ottenerlo, distribuite uniformemente una noce di mousse per capelli sui capelli umidi, spruzzate un po' di lacca fra le ciocche e asciugate utilizzando una grande spazzola rotonda, tirando i capelli verso l'alto e indirizzando l'aria sulle radici.
  • A volte è meglio il parrucchiere. Colorare i capelli a casa è un'opportunità ormai alla portata di tutti. In certi casi, però, il parrucchiere è l'unico a poter fare un buon lavoro. E' questa la situazione in cui ci si può trovare quando compaiono i capelli grigi, in genere più ispidi e difficili da tingere. Investire in un trattamento professionale potrebbe regalarvi risultati molto più soddisfacenti rispetto al fai-da-te.
  • Via | WebMD
    Foto | Flickr

    • shares
    • Mail