Candidosi orale: i sintomi, la terapia e i rimedi

La candida (Candida albicans) è un fungo presente naturalmente nel corpo umano; alcuni batteri buoni ne controllano la proliferazione, a seconda della forza delle difese immunitarie nella lotta alle infezioni che possono colpire l'organismo. Solitamente la candida prolifera in ambienti umidi, come le mucose vaginali; qualche volta può attaccare la bocca, dando origine alla candidosi orale detta anche mughetto.I sintomi che possono indicare una candidosi orale sono molto comuni: di solito si presenta con puntini o macchie bianche in bocca e sulla lingua e piccoli microascessi, molto fastidiosi. In molti casi si presenta con placche bianche, simili alle normali placche alla gola, che provocano bruciore nella masticazione e sensazione di sapore metallico sulla lingua e sul palato.

Non è una malattia pericolosa in condizioni normali ed è piuttosto raro che compaia nelle persone sane, più frequentemente colpite da candidosi ai genitali e non alla bocca; va monitorata nei soggetti immunodepressi (come i sieropositivi) perché indica un ulteriore abbassamento delle difese immunitarie, che può portare a conseguenze molto gravi.

La terapia più indicata per curare una candidosi orale prevede degli sciroppi specifici e dei gel antimicotici da applicare in modo topico;  tra i rimedi naturali più indicati, è utile fare degli sciacqui con il bicarbonato di sodio e la camomilla, che hanno effetto lenitivo e antibatterico.

Non meno importante è seguire una dieta adeguata, povera di zuccheri che stimolano l'iperproduzione e la proliferazione del fungo.

Via | Farmacoecura

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail