Quali sono le controindicazioni dell'Eutirox e quando si deve usare

Le contoindicazioni dell'Eutirox devono essere valutate attentamente dal medico che prescrive il medicinale. Questo farmaco a base di levotiroxina, una molecola simile a uno degli ormoni prodotti della tiroide, è un prodotto utile nei casi di ipotiroidismo, cioè quando la ghiandola tiroidea funziona meno di quanto dovrebbe. Fornendo le quantità di ormoni che mancano in chi soffre di questo disturbo, l'Eutirox permette di tenere sotto controllo i sintomi della carenza ormonale e di mantenere in salute sia il corpo, sia la mente.













In realtà esistono anche altre condizioni in cui questo farmaco può essere utilizzato. E' questo il caso di alcuni rigonfiamenti della tiroide (associati al cosiddetto “gozzo”), del cancro alla tiroide e di malattie progressive di questa ghiandola. A volte, infine, potrebbe essere prescritto in caso di coma associato al mixedema, un problema della pelle associato proprio all'ipotiroidismo. In alcuni casi, però, l'assunzione dell'Eutirox è sconsigliata.

controindicazioni eutirox

Questo farmaco, infatti, non è adatto a chi soffre di allergie nei confronti di uno dei suoi ingredienti, di osteoporosi, di ridotta calcificazione o densità delle ossa, di diabete, di carenze degli ormoni ipofisari o di morbo di Addison. Inoltre non deve essere assunto da chi ha una tiroide iperattiva e da chi manifesta i sintomi di una grave crisi tireotossica (detta anche tireotossicosi), cioè di un eccesso degli ormoni tiroidei in circolo nell'organismo. Perciò prima di assumere l'Eutirox è importante informare il proprio medico se si è sofferto di tireotossicosi e di diabete. Non solo, è importante comunicare anche eventuali problemi cardiaci (come disturbi coronarici e anomalie del battito cardiaco), di ipertensione e di riduzione dell'attività del surrene.

Il confronto con il medico è fondamentale anche se si stanno assumendo altri farmaci o prodotti a base di erbe, che oltre a influenzare l'efficacia del farmaco potrebbero aumentare il rischio di gravi effetti collaterali. Fra i medicinali che possono interagire con l'Eutirox sono inclusi gli anticoagulanti (ad esempio il Warfarin), la digossina (usata per trattare alcuni disturbi cardiaci), i prodotti a base di estrogeni (pillola anticoncezionale inclusa) e la teofillina (un broncodilatatore). Effetti collaterali molto gravi possono insorgere in caso di assunzione contemporanea di prodotti dimagranti e elevate dosi di levotiroxina, che non deve essere utilizzata con l'obiettivo di perdere peso.

Infine, per quanto riguarda la gravidanza, i dati raccolti fino ad oggi non indicano l'esistenza di controindicazioni all'assunzione dell'Eutirox né durante la gestazione, né durante l'allattamento. E', però, importante discutere con il medico dell'eventuale necessità di variare le dosi assunte.

Via | WebMD
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail