Coronavirus, oggi è la Giornata internazionale degli infermieri

Coronavirus, oggi è la Giornata internazionale degli infermieri

Oggi 12 maggio 2020 si celebra in tutto il mondo Giornata internazionale degli infermieri.

Oggi, martedì 12 maggio, si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dell’infermiere, una ricorrenza importante che, quest’anno, lo è ancora di più. Tutto il mondo è in lotta contro la pandemia da Covid-19 e gli infermieri sono in prima linea per curare i pazienti e offrire aiuto e sostegno, sia fisico che psicologico.

In Italia 12mila infermieri sono stati contagiati dal Coronavirus e 39 sono morti. Di questi 39, 4 sono morti togliendosi la vita. Numeri altissimi che ci dimostrano quanto sia stata, ed è, devastante la pandemia e quando gli infermieri hanno pagato con la propria vita per fare il loro lavoro. A volte noi diamo tutto per scontato, in questi due mesi ci siamo lamentati di mille cose, ma la verità è che noi ci siamo solo protetti. Medici e infermieri hanno lavorato senza sosta, facendo turni lunghissimi e spesso operando senza neanche i dispositivi di protezione.

Erano previste tante iniziative per oggi, ma a causa del Coronavirus tutto è stato spostato online, dove sono comunque previste diverse conferenze e incontri. La Giornata Internazionale dell’infermiere si celebra in tutto il mondo e stavolta corrisponde all’anniversario dei 200 anni dalla nascita di Florence Nightingale, fondatrice dell’infermieristica moderna. Florence Nightingale è nata a Firenze e ha avuto l’intuizione di capire cosa serviva negli ospedali da campo. Grazie a lei gli ospedali hanno trovato la quadra per funzionare in modo efficiente e ordinato.

Danilo Massai, presidente dell’ordine delle professioni infermieristiche interprovinciale di Firenze-Pistoia, ha spiegato:[quote layout=”big” cite=”Danilo Massai] “Questa ricorrenza oggi è ancora più importante e significativa vista l’emergenza Coronavirus che ha travolto tutto il mondo e il personale sanitario. L’assistenza infermieristica è una professione che, ora più di prima, richiede forza fisica, mentale ed emotiva. Gli infermieri a lavoro in questi giorni difficili stanno ricordando e onorando, con il loro operato, i sacrifici e i progressi compiuti dall’intera categoria, dal 1800 a oggi. Celebriamo dunque Florence Nightingale e tutti gli infermieri impegnati, a vario titolo e negli ambiti più disparati, ad assistere e salvare vite umane ogni giorno”.
[/quote]

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog