Glaucoma, ecco le posizioni yoga da evitare

Glaucoma, ecco le posizioni yoga da evitare

Lo Yoga potrebbe aumentare i rischi per la salute dei pazienti affetti da glaucoma. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Lo yoga potrebbe danneggiare la salute delle persone affette da glaucoma. Questo è quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista PLOS One, i cui autori hanno analizzato la pressione intraoculare (IOP) in un campione di volontari sani e senza patologie, ed in un campione di pazienti affetti da glaucoma. A tutti i partecipanti è stato chiesto di eseguire delle posizioni di yoga, ovvero quella del”cane a testa in giù”, la flessione in avanti del busto, la posizione dell’aratro e l’appoggio delle gambe su per una parete verticale.

Durante l’esecuzione dei movimenti, i ricercatori hanno registrato la IOP nei membri di ciascun gruppo, ed hanno constatato che in tutti i partecipanti la pressione intraoculare avrebbe subito un aumento in tutte e 4 le posizioni yoga, con un picco maggiore registrato durante l’esecuzione della posizione del cane a testa in giù. L’aumento della pressione intraoculare potrebbe a sua volta provocare un danno al nervo ottico.

Anche se incoraggiamo i nostri pazienti a vivere uno stile di vita attivo e sano, e a fare esercizio fisico, alcuni tipi di attività, tra cui flessioni e sollevamento di pesi pesanti,

spiegano gli autori dello studio

dovrebbero essere evitate dai pazienti affetti da glaucoma, a causa del rischio di far aumentare la pressione intraoculare e danneggiare il nervo ottico.

via | MedicalNewsToday

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog