Correre con la mascherina? Meglio di no!

Correre con la mascherina? Meglio di no!

Correre con la mascherina può essere pericoloso se si fa sport ad alta intensità, ecco come comportarsi.

Si può correre con la mascherina? In teoria la legge dice che se ci sono molte persone intorno bisogna utilizzare la mascherina. In realtà correre con la mascherina può essere pericoloso perché si va in iperventilazione e non si ha il corretto ricambio di ossigeno e anidride carbonica. Per questo motivo è meglio evitare i luoghi affollati e gli orari con più gente in giro, e correre liberamente senza la mascherina.

Correre senza mascherina è la scelta migliore ma anche in questo occorre buon senso. Si può andare a correre la mattina presto o la sera sul tardi ed evitare il centro delle città, scegliere le piste più isolate e le vie di campagna dove non c’è molta gente. Il Coronavirus ha un alto tasso di contagio e la corsa senza mascherina può veicolare il virus tramite le goccioline di saliva che vanno a finire su chi sta intorno.

Per questo motivo si deve correre da soli e ben distanziati dagli altri, sia dagli altri runner che da chi passeggia o cammina.

Gianfranco Beltrami, vicepresidente della Federazione di medicina sportiva italiana, ha spiegato: “Quando corriamo e pedaliamo ad alta intensità il nostro fisico ha bisogno di una quantità eccezionale di ossigeno: l’atleta deve ventilare di più per sopperire alle maggiori richieste di cuore, polmoni, muscoli. Le mascherine non garantiscono il ricambio di anidride carbonica, che emettiamo espirando, con l’ossigeno esterno così si crea un potenziale danno metabolico e l’atleta rischia di arrivare a una condizione di ipossia e di accumulo di anidride carbonica, che a sua volta può causare fame d’aria, giramenti di testa, perdita di coscienza”.

Qual è la giusta distanza da tenere dagli altri quando si fa sport? Durante la corsa dovrebbero esserci 5 metri tra il runner e le altre persone, per gli allenamenti molto intensi (15 chilometri all’ora) i metri devono aumentare a 10 – 12. Se si pedala intensamente è bene tenere 20 metri di distanza dagli altri.

Se nonostante tutte le precauzioni ci si rende conto che non si può tenere la distanza corretta, è consigliabile rallentare e indossare la mascherina, per proteggere la propria salute e quella degli altri.

Sappiamo che tutte queste regole e limitazioni possono sembrare faticose e insostenibili ma basta essere responsabili e ricordarsi che ogni regola e ogni accorgimento sono per la nostra salute e per quella di chi ci sta intorno. Non c’è nulla di più importante della salute.

Via | Repubblica
Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog