My Ride: lo spinning virtuale e interattivo

My Ride

Io sono tra chi, fortunata anche per via del clima mite del luogo in cui vivo, preferisce un’uscita in bicicletta ad una sessione di spinning in una saletta buia e sovraffollata. Ma se le condizioni meteo lo impongono e la mancanza di volontà lo rende necessario per non saltare l’allenamento, anche lo spinning indoor può essere un’ottima occasione di allenamento. Specialmente se resa più coinvolgente da un’esperienza che è anche virtuale oltre che fisica. Forse la somiglianza con un videogame rende meno noiosa la seduta.

Si chiama My Ride e permette di seguire il proprio allenamento su video, attraverso un sistema DVD integrato in un lettore collegato a dei sensori da posizionare sul manubrio della bike. Complicato? Niente affatto, se pensiamo che somiglia moltissimo al funzionamento di base della Wii.

L’allenamento è molto vario, accompagnato da musica, diverse intensità di sforzo e persino coreografie che lo rendono più coinvolgente e divertente e si può svolgere sia in palestra – dove l’istruttore voglia affidarsi a questa tecnologia – che a casa propria, senza neanche uscire di casa (ammesso che la vostra motivazione sia sufficientemente forte).

  • shares
  • Mail