Raggi solari contro il cancro

raggio di soleE' opinione comune pensare che i raggi ultra-violetti provenienti dal sole siano un danno per la nostra salute; sia perchè sono considerati come dei veri e propri cancerogeni, sia perchè, nel caso di alcune forme tumorali, come melanomi e carcinomi, sembrano accellerare lo stato della patologia.

Un nuovo studio, però, ci fornisce delle notizie confortanti: i raggi solari non solo svolgerebbero un'azione preventiva o terapeutica nel caso di alcune gravi maattie, ma sarebbero anche fonte di vitamina D e avrebbero proprietà antisettiche ed antinfiammatorie. Il deficit di vitamina D nel nostro organismo porta ad una grave patologia nota come rachitismo e studi epidemiologici dimostrano come l'ipovitaminosi D possa essere associata alle basse latitudini, dove i raggi solari arrivano in modo più indiretto.

Naturalmente questa ricerca non deve portare a conclusioni affrettate: il sole fa bene sì, ma sempre a piccole dosi. Perchè inoltre bisogna ricordare che fonti di vitamina D molto importanti si possono trovare anche in molti alimenti, quali latte, burro, tonno, salmone, fegato, ecc. Bisogna, perciò, evitare comunque lunghe esposizioni e scottature, con le quali otterremmo l'effetto contrario, ossia rischio di melanomi e basoteliomi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail