Le donne che tagliano i carboidrati potrebbero perdere la memoria

pasta Tagliando i carboidrati si perde peso, ma si rischia di perdere anche la memoria. Un nuovo studio, condotto presso la Tufts University di Boston, ha concluso che chi si mette a dieta evitando del tutto i carboidrati ha un peggioramento delle funzioni mentali rispetto a chi - pur essendo a dieta - consuma un minimo di pane, pasta e patate.

I carboidrati sono una importante fonte di energia per il cervello tanto che le nostre performance mentali si riducono dopo appena una settimana di dieta Atkins, il regime alimentare con pochissimi carboidrati. In pratica, lo studio dimostra che ciò che mangiamo può avere un impatto immediato sui comportamenti cognitivi.

Lo studio è stato condotto su 19 donne tra i 22 e i 55 anni che sono state messe a dieta. Un gruppo ha seguito una normale dieta ipocalorica, l'altro, invece, ha seguito un regime alimentare povero in carboidrati. Nell'arco di una settimana, le dieci donne che non hanno assunto carboidrati hanno avuto un netto peggioramento delle funzioni mentali rispetto all'altro gruppo.

Il test a cui le donne sono state sottoposte ha valutato il livello di attenzione, la memoria a breve e lungo termine, la memoria temporale e quella visiva. Le donne a dieta senza carboidrati hanno mostrato un graduale declino della memoria.

I medici ritengono che una dieta povera di carboidrati riduce la quantità di glucosio nel sangue che viene trasportato al cervello e utilizzato per le energie. Una dieta povera di carboidrati significa, in pratica, meno carburante per le nostre cellule cerebrali.

Via | Dailymail
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail