I tanti nomi dell'aloe

foglie aloe Entrando in erboristeria o, semplicemente, curiosando tra i tanti prodotti di bellezza e non, a base di aloe, è facile entrare in uno stato di confusione dovuto ai tanti nomi che vengono attribuiti alla pianta. Perciò, per evitare di fare tutta questa confusione, cerchiamo di definire bene e con i loro nomi specifici i vari tipi di aloe.

Innanzitutto bisogna precisare che aloe ed agave sono due cose differenti, anche se, botanicamente parlando, si possono somigliare molto tra di loro. Anche l'agave è infatti una pianta carnosa e dalle foglie succose, che possiamo incontrare spesso lungo i nostri litorali e che, proprio per la sua somiglianza con la sua "sorella adottiva", viene chiamata anche Aloe americana.

La maggior parte dei prodotti contenenti aloe fa, invece, riferimento all'Aloe barbadensis, il cui nome deriva dalle isole Barbados, di cui la pianta è originaria. Il nome Barbadensis le è stato attribuito dal botanico Miller. Questo tipo di Aloe è detta anche vera, nome attribuitogli da Linneo. Ed è proprio da qui che deriva la confusione; infatti il nome vera è stato attribuito da Miller ad un'altra tipologia di Aloe, anche se questa è facilmente riconoscibile perchè le sue foglie sono disposte circolarmente e non sono sovrapposte.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail