I rimedi per un abbassamento di pressione improvviso

abbassamento di pressione improvviso

Un abbassamento di pressione improvviso può capitare a tutti, non solo a chi soffre di pressione bassa. Spesso, infatti, capogiri e vertigini possono essere causati dal passaggio brusco dalla posizione seduta o sdraiata alla stazione eretta, situazione in cui il sangue fatica a risalire dalle gambe verso il cuore. Anche un pasto abbondante, che richiama molto sangue verso l'apparato digerente, può causare problemi di questo tipo.

Il modo più corretto per affrontare situazioni di questo tipo è rivolgersi a un medico per capire se alla base del calo improvviso della pressione ci sono problemi più gravi rispetto a questi. Nell'immediato, però, si possono adottare un semplice rimedio che aiuta a far fluire il sangue verso il cervello: sdraiarsi a pancia in su sollevando le gambe, massaggiando delicatamente piedi, gambe e cosce per favorire la circolazione.

Chi è particolarmente soggetto a questo tipo di episodi può cercare di prevenirli attraverso piccoli accorgimenti da mettere in pratica nella vita quotidiana:

  • Bere più acqua e meno alcolici. L'alcol, infatti, disidrata e può ridurre la pressione sanguigna, mentre l'acqua aiuta ad aumentarla aumentando il volume del sangue.
  • Seguire una dieta sana e completa di tutti i nutrienti necessari per mantenersi in salute, senza trascurare l'assunzione di cereali integrali, frutta, verdura, pollo magro e pesce.
  • Passare lentamente da una posizione (ad esempio quella seduta) ad un'altra (in piedi). Al mattino, prima di lasciare il letto è meglio fare qualche respiro profondo e sedersi lentamente prima di alzarsi in piedi.
  • Se i sintomi dell'abbassamento di pressione iniziano mentre si è in piedi, incrociare le gambe all'altezza delle cosce e stringerle, in modo da favorire la risalita del sangue verso il cuore.
  • Evitare le abbuffate e non esagerare con i carboidrati, in modo da prevenire bruschi cali di pressione dopo i pasti. Un buon rimedio può essere bere un caffè o un tè dopo aver mangiato, in modo da aumentare temporaneamente la pressione.
  • Via | eHealth ; Mayo Clinic
    Foto | Flickr

    • shares
    • Mail