Teragnostica contro il cancro: ce ne parla Arte e Salute

Teragnostica contro il cancro: ce ne parla Arte e Salute

Emanuela Zerbinatti, blogger di Arte e Salute, ci parla di una nuova frontiera della medicina oncologica, la “teragnostica”: questo il termine coniato per una nuova serie di tecniche che sfruttano le proprietà di alcune particolari nanoparticelle per effettuare contemporaneamente diagnosi e terapia a uno stadio di precocità del tumore mai raggiunto prima. Emanuela Zerbinatti scrive: […]

Emanuela Zerbinatti, blogger di Arte e Salute, ci parla di una nuova frontiera della medicina oncologica, la “teragnostica”: questo il termine coniato per una nuova serie di tecniche che sfruttano le proprietà di alcune particolari nanoparticelle per effettuare contemporaneamente diagnosi e terapia a uno stadio di precocità del tumore mai raggiunto prima.

Emanuela Zerbinatti scrive:

La nuova frontiera della medicina oncologica è stata delineata, ad esempio, da una ricerca congiunta delle Università di Milano, Pavia e Saragozza presentata alla X Conferenza internazionale sui materiali nanostrutturati (Nano 2010) che si è tenuta nei giorni scorsi presso il Consiglio nazionale delle ricerche e l´Università La Sapienza a Roma.

Questa era la prima volta che l’evento più importante dell’anno per tutti i ricercatori del mondo impegnati nel settore delle nanotecnologie si teneva in Italia. È quindi facile immaginare quale emozione possa essere stata per Dino Fiorani, direttore dell´Istituto di struttura della materia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ism-Cnr), presentare insieme con Elisabetta Agostinelli, ricercatrice dell´Ism-Cnr, ed Enrico Traversa dell´Università di Tor Vergata i risultati di questo studio.

Praticamente come giocare “in casa” la finale di un campionato mondiale.
Ma non ce ne sarebbe stato nemmeno bisogno: la portata dei loro risultati è già motivo più che sufficiente per essere orgogliosi.

Lo scenario che ci si apre davanti è quello di poter effettuare diagnosi e terapia insieme, e per di più individuando singole cellule tumorali.

Continua a leggere su Arte e Salute.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog