I pomodori neri per combattere a tavola i radicali liberi

Dei radicali liberi si parla spesso in cosmetologia perché sono considerati il nemico numero uno di una pelle sana, visto che accelerano l'ossidazione cellulare dei tessuti. Contro l'invecchiamento una delle strategie migliori è un'alimentazione sana e ricca di cibi antiossidanti come i pomodori neri, una varietà di pomodoro ricca di licopeni e antociani, già presenti in mirtilli e uva nera, che permettono di combattere a tavola i radicali liberi.I pomodori neri sono scuri solo sulla buccia esterna, che presenta sfumature nero-violacee; la polpa all'interno è rossa come quella di un pomodoro "classico". Sono il risultato di una ricerca incrociata tra tre dipartimenti universitari italiani che non hanno fatto ricorso ad OGM: il "sun black", questo il nome della varietà del pomodoro, unisce ai licopeni e vitamine A ed E presenti naturalmente nella frutta e verdura rosso-aranciata (pomodori, albicocche, anguria) i preziosi antociani di mirtilli e uva nera, che sono i principali e preziosi antiossidanti conosciuti, in grado di contrastare l'insorgenza dei radicali liberi responsabili delle degenerazioni cellulari nel nostro corpo.

In questo modo, senza dover aspettare la stagionalità dell'uva o dei mirtilli per godersi una bella insalata antiossidante -e non a tutti piace la frutta nell'insalata-, è possibile fare il pieno di antociani anche limitandosi al consumo del pomodoro Sun Black, magari stimolando la fantasia per variazioni sul tema della classica caprese.

Questa ricerca comincia nel 2008 e finora non ha ottenuto, purtroppo, i favori dell'industria alimentare, poiché come spiega il professor Pierdomenico Perata della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

“Il problema è che in Italia la ricerca in ambito agro-industriale non è sostenuta dal sistema delle imprese: le aziende non hanno il coraggio di investire nell’innovazione, oppure sono di dimensioni troppo piccole per affrontare sfide innovative”

Una ricerca simile è stata condotta anche in Israele, dove quest'anno è stato lanciato e commercializzato il Black Galaxy, molto simile al Sun Black come caratteristiche. Al fine di ridurre le importazioni e favorire il chilometro zero, ci auguriamo che questa varietà italiana di pomodoro possa essere premiata con un'adeguata commercializzazione a breve.

Via | Scatole Piene, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

Foto | Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

  • shares
  • Mail