“Contro il rene policistico a tempo di blues”: il video della campagna di comunicazione

“Contro il rene policistico a tempo di blues”: il video della campagna di comunicazione

Il rene policistico è una malattia genetica con un'incidenza di 1 su 1000 ed è anche la principale causa genetica di insufficienza renale dell'adulto. La caratteristica principale di questa malattia – informa il sito di AIRP (Associazione Italiana Rene Policistico) – è il formarsi di cisti in entrambi i reni. Le cisti aumentano in numero […]

Il rene policistico è una malattia genetica con un'incidenza di 1 su 1000 ed è anche la principale causa genetica di insufficienza renale dell'adulto.

La caratteristica principale di questa malattia – informa il sito di AIRP (Associazione Italiana Rene Policistico) – è il formarsi di cisti in entrambi i reni.

Le cisti aumentano in numero e dimensioni durante la vita di un individuo fino a causare la perdita totale di funzionalità renale nella metà dei pazienti.

I primi sintomi del rene policistico, rappresentati da dolori lombari, presenza di sangue nelle urine, comparsa di ipertensione arteriosa, si manifestano in genere tra i 40 e i 50 anni di età.

Sabato 11 settembre, nell'ambito della prima tappa del Roadshow AIRP 2010-2012, si è svolto il primo corso di aggiornamento per Medici di Medicina Generale e Nefrologi con tavola rotonda rivolta ai Pazienti, dove si è ampiamente discusso delle conoscenze relative al rene policistico, attraverso un dibattito intenso tra medici e una discussione a doppio senso tra medici e pazienti sulle problematiche personali e a carattere etico.

E' stato, inoltre, allestito uno SharingCorner in cui i partecipanti hanno potuto dare la propria testimonianza sulla malattia.

Nel pomeriggio è stata presentata ufficialmente la campagna di comunicazione "Contro il rene policistico a tempo di blues" che ha avuto il patrocinio di Pubblicità Progresso .

Di seguito il video:

La campagna di comunicazione (televisiva, radio e stampa) è stata presentata da Luisa Sternfeld Pavia, vice presidente AIRP, alla presenza di Giampiero Soru, Presidente dell’agenzia SS&C di Varese che l’ha realizzata.

Soru ha espresso la soddisfazione per aver ottenuto il patrocinio di Pubblicità Progresso sui tre mezzi e ha spiegato che il titolo della campagna, "Contro il rene policistico a tempo di blues" e il claim, "Un malato di rene policistico non trasmette solo le passioni", sono nati dalla riflessione sull'alta probabilità di trasmissione della malattia.

E' stata però scelta per la campagna, ha sottolineato il Presidente di SS&C, una strada creativa più che didascalica e didattica basata sul concetto della trasmissione delle passioni e la patologia è stata raccontata in modo leggero, toccante e poco scontato, per sottolineare il suo impatto devastante, l'alta percentuale di ereditarietà.

AIRP è anche su Facebook.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog