Sport alternativo: esercizi mentre siamo in coda in autostrada

coda in autostradaL’incubo di ogni guidatore è quello di ritrovarsi imbottigliato nel traffico. Eventualità fin troppo reale visto l’approssimarsi delle feste e i relativi esodi verso le famiglie d’origine degli italiani. Anziché sbuffare, stressarsi o dedicarsi a decine di telefonate infuriate a chi vi aspetta, perché non approfittare dell’immobilità per fare qualche esercizio? Non si può certo obiettare di non averne il tempo. Al massimo ci si può vergognare per via degli sguardi incuriositi dei passeggeri sulle altre auto…

Usando il volante come un manubrio da pesi, mettete le mani alle nove e un quarto e spingete verso l’interno, mantenendo la pressione per circa cinque secondi prima di rilasciare. Ripetete per quattro volte e poi ricominciate da capo mettendo le mani alle dieci e dieci (lavoreranno diversi gruppi muscolari).

Per lavorare sugli addominali, invece, basterà mantenere la posizione seduta, avendo cura di non inarcare la schiena, e contrarre i muscoli dell’addome, mantenendo la tensione per qualche secondo e ripetendo l’esercizio cinque volte. Ricordate di curare la respirazione.

Per i glutei, che sono costretti a sostenere tutta la fatica in auto, spostate leggermente il peso a destra e contraete il gluteo sinistro mantenendo la tensione per qualche secondo. Rilasciate e ripetete l’esercizio dall’altro lato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: