Umore, sessualità, relax: il ruolo dei profumi

Si potrebbe aprire una discussione enorme, sugli effetti degli odori e dei profumi, sulla psiche e sullo stato di salute. Centinaia di ricerche hanno dimostrato come l'olfatto, sia strettamente legato a specifiche aree del cervello che comandano il senso di benessere, la memoria visiva e il sistema immunitario. Un profumo che ci piace, ci fa subito scorrere nelle vene, un senso di vitalità che ci coinvolge e ci fa stare meglio.

Alcuni studi, hanno dimostrato anche alcune curiose connessioni tra sentimenti particolari e profumi. Come quello della vaniglia che sembra sia legatissimo al senso di altruismo. E' il senso, ad esempio della ricerca dello psicologo Robert Baron, del Rensselaer Polytechnic Institute. Un mix di varie ricerche sull'olfatto, essenze e sentimenti è il cuore dell'articolo che ho trovato su Stampa Benessere. Stabilizzazione del tono dell’umore, aumento del desiderio sessuale, distensione neuromuscolare, armonia produttiva nel posto di lavoro. Per ognuna di queste aree, l'articolo individua le essenze più adatte.

Via | La Stampa Benessere

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
54 commenti Aggiorna
Ordina: