Le conseguenze dell'emorragia cerebrale e come affrontarla

emorragia cerebrale

L'emorragia cerebrale è una malattia neurologica acuta, causata dalla rottura di un vaso arterioso cerebrale, che riversa sangue nel parenchima cerebrale. Solitamente la rottura dal vaso è causata da un'ipertensione arteriosa, anche se le cause possono essere anche altre: rottura di malformazioni vascolari, tumori cerebrali, ictus ischemico, uso di farmaci anticoagulanti, malattie emorragiche, ematomi.

L'emorragia cerebrale non dà segni di preavviso, ma è una patologia improvvisa, che evolve in maniera rapida: si possono sentire mal di testa, provare vomito e persino raggiungere lo stato di coma, oltre che avere problemi di respirazione e con la pressione arteriosa. Sarà la Tac a verificare se si tratti di emorragia cerebrale oppure di ictus.

Ma quali sono le conseguenze di questa patologia cerebrale?

In caso di interruzione del circolo di sangue nel corpo umano, in particolare nelle vie collegate al cervello, si assiste ad un lasso di tempo nel quale l'ossigeno non riesce a raggiungere una delle parti più importanti del nostro corpo. Con conseguenze che possono davvero essere importanti e gravi, a seconda dell'intensità dell'emorragia cerebrale.

Le conseguenze della rottura di un vaso arterioso cerebrale possono essere diverse a seconda di diverse varianti: molto spesso si notano segni irreversibili di emiplegia laterale, solitamente nel lato opposto alla rottura del vaso. Il paziente può subire altri danni, come la difficoltà a parlare e può persino raggiungere lo stato di coma. In alcuni casi si può anche morire.

Un'emorragia cerebrale non dà segni precedenti al suo verificarsi. E' una condizione che si manifesta all'improvviso e spesso è difficile individuarla da chi non è esperto. In ospedale potranno sicuramente riconoscerla con esami ad hoc: il ricovero del paziente è, ovviamente, immediato e la terapia è molto lungo. Il recupero dell'ammalato, infatti, avviene in tempi lunghissimi e non è mai al 100%.

Foto | Getty Images

Via | Wikipedia

  • shares
  • Mail