Dimagrire con i lassativi

sovrappeso

Dimagrire a suon di lassativi sta diventando una prassi per molte persone sovrappeso in cerca di rimedi facili e soprattutto veloci oltretutto continuando a mangiare come prima.

Tutti sappiamo che una certa quantità di calorie viene espulsa attraverso le normali funzioni intestinali con variazioni che dipendono dalla soggettività del nostro organismo e da ciò che mangiamo. Più o meno è stato calcolato che su un pasto di 2500 calorie, dalle 200 alle 250 sono espulse attraverso l'intestino e le altre vengono assorbite.

Di qui l'idea di assumere dei lassativi per far aumentare la quota di calorie espulsa facendo così diminuire la quantità di calorie assorbite. Una pratica poco sana che, del resto, non premia più di tanto.

Alcuni studiosi hanno, infatti, effettuato delle misurazioni in pazienti volontari che hanno appurato come i risultati siano trascurabili poichè l'escrezione aggiuntiva di calorie si aggira, in media, intorno al centinaio.

Senza considerare che, per ottenere questo piccolo risultato bisogna prendere almeno dieci compresse di lassativo per un pasto di circa 2500 calorie. La conseguenza è il rischio di un'assuefazione per l'organismo e - con il passare del tempo - la possibilità di squilibri elettrolitici.

Via | Unione Nazionale Consumatori
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail