Pause Drugs 2010: collaborazione vincente tra tv, sociale e università

Pause Drugs 2010: collaborazione vincente tra tv, sociale e università

Sono stati circa 70 gli studenti che hanno accettato la sfida di Saman e Pause drugs 2010, lavorando per quasi un mese alla realizzazione di una campagna sociale contro l'abuso di droga in onda e on line in occasione della Giornata Mondiale contro la Droga promossa dall'ONU il 26 giugno 2010. Quest'anno Pause Drugs, progetto […]

Sono stati circa 70 gli studenti che hanno accettato la sfida di Saman e Pause drugs 2010, lavorando per quasi un mese alla realizzazione di una campagna sociale contro l'abuso di droga in onda e on line in occasione della Giornata Mondiale contro la Droga promossa dall'ONU il 26 giugno 2010.

Quest'anno Pause Drugs, progetto ideato e promosso da Saman fin dal 2007,  grazie alla preziosa partecipazione di Bonsai TV e del Politecnico di Milano, ha dato vita al workshop "Pause Drugs! Il Movie Design per la comunicazione sociale": un originale e innovativo esperimento di collaborazione tra i mondi sociale, televisivo e universitario, con l'obiettivo specifico di portare gli studenti a riflettere e a creare su un tema delicato e controverso come quello della droga.

Il risultato è la campagna sociale Pause drugs 2010 composta da uno spot da 60 secondi Lascia l'erba a chi se ne intende e da 10 cortissimi che affrontano a 360 gradi il problema delle dipendenze.

Linguaggio immediato e diretto, freschezza creativa, assenza di retorica, immagini efficaci, musiche accattivanti: sono solo alcune delle caratteristiche di questi lavori che attraverso la Rete vogliono parlare soprattutto a giovani e giovanissimi utilizzando il loro stesso codice espressivo.

La campagna è stata pianificata su Bonsai TV, il canale iptv di Telecom Italia, dal 21 al 25 giugno con 5 passaggi giornalieri, mentre per il 26 giugno sono stati trasmessi passaggi a frequenza oraria.

Tutti gli altri video sono stati presentati il 25 giugno sempre su Bonsai TV con uno speciale. Inoltre per garantire maggiore visibilità al lavoro dei ragazzi è stata definita una pianificazione viral attraverso Facebook, Youtube canale Bonsai e il sito di Saman.

Infine, diverse testate come Affaritaliani, Citizen.Report.Rai.it, Corriere.it, CityTV, European Action on Drugs (EAD), Haisentito.it, Metro.it, Primarete Lombardia, Redattore Sociale, Repubblica.TV, Style.it e Tiscali, hanno aderito a Pause drugs regalando diversi passaggi della campagna.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog