La moglie (ma non il marito…) più giovane fa bene alla salute

La moglie (ma non il marito…) più giovane fa bene alla salute

Un uomo che passeggia mano nella mano con una donna più giovane suscita normalmente l'invidia dei coetanei e le battutine ironiche dei malpensanti; gli uni lo additano come una sorta di supereroe, gli altri a povera vittima di una sfruttatrice senza scrupoli. Comunque la si veda, un "over 40" che si accompagna a una poco […]

Un uomo che passeggia mano nella mano con una donna più giovane suscita normalmente l'invidia dei coetanei e le battutine ironiche dei malpensanti; gli uni lo additano come una sorta di supereroe, gli altri a povera vittima di una sfruttatrice senza scrupoli.

Comunque la si veda, un "over 40" che si accompagna a una poco più che ventenne non può che ritenersi fortunato e non solo per le gioie del sesso che si presuppone – ma non è detto – risulti più appagante.

I vantaggi di una relazione con una donna più giovane di almeno 7 anni, infatti, sono molti e dimostrati scientificamente: a darne notizia è il prestigioso Istituto Max Planck.

Sven Drefahl, ricercatore del Max Planck  – riporta Repubblica – spiega come gli uomini ricavino dalla relazione con donne più giovani “uno sprint biologico e ormonale nelle loro funzioni vitali”; il che equivale a un risveglio del loro organismo, con una stimolazione delle reattività fisiologiche simile a quella riscontrata nei giovani e di conseguenza un allungamento dell'aspettativa di vita..

Una panacea!

Purtroppo non è così per le donne che intrecciano una relazione con un uomo più giovane, il cui rapporto è sicuramente meno appagante, fonte di stress e problemi di ogni sorta fino a un aumento del rischio di morte prematura calcolato intorno al 20%.

Colpa dei meccanismi ormonali, spiegariporta Repubblica – Louann Brizendine, neurobiologa americana: a 40-46 anni, negli uomini il testosterone scende mentre gli estrogeni aumentano, binomio che li renderebbe più ricettivi all'ossitocina, l'ormone che “stimola la voglia di tenerezza e legame profondo”.

I “giovincelli”, invece, avendo più testosterone e reagendo meno all'ossitocina, sarebbero meno predisposti a coccole e relazioni durature.

Ecco spiegato, quindi, perché noi donne preferiamo gli uomini maturi: danno più sicurezza e ci fanno vivere più a lungo!

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog