Maturità 2010, ma dove vai se l’acqua non ce l’hai?

Maturità 2010, ma dove vai se l’acqua non ce l’hai?

Forse non ci si pensa, ma bere acqua fa bene, in quanto prezioso elemento svolge numerose funzioni che riguardano non solo la sfera fisica, ma anche quella cerebrale. Un toccasana, quindi, per i ragazzi che a breve affronteranno gli esami di maturità. A scriverne è Massimilla Manetti Ricci su Il Serpente di Galeno dove si […]

Forse non ci si pensa, ma bere acqua fa bene, in quanto prezioso elemento svolge numerose funzioni che riguardano non solo la sfera fisica, ma anche quella cerebrale. Un toccasana, quindi, per i ragazzi che a breve affronteranno gli esami di maturità.

A scriverne è Massimilla Manetti Ricci su Il Serpente di Galeno dove si legge:

Non bere a sufficienza può addirittura ridurre la materia grigia, rendendo più difficile ragionare; lo dimostra una recente ricerca, realizzata da un team di ricercatori britannici del King's College di Londra.

E dimenticarsi di assumere un bel bicchiere d'acqua può produrre mal di testa e stanchezza, cui si associano riduzione della concentrazione, dell'attenzione e della memoria a breve termine.

Un secondo studio ha evidenziato nei giovani "assetati" rallentamenti nel tempo di reazione, riduzione nella capacità di effettuare calcoli fino anche a compromettere la funzione visiva.

La disidratazione, secondo lo studio condotto su alcuni adolescenti, ha conseguenze non soltanto sulle dimensioni del cervello ma anche sul suo modo di lavorare.

La perdita di 1 litro di liquidi, quantità che si raggiunge con 90 minuti di sudorazione costante, può mettere ko il cervello.

Continuate a leggere il post su Il Serpente di Galeno.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog