Fisica delle particelle elementari: osservata l’oscillazione dei neutrini

Fisica delle particelle elementari: osservata l’oscillazione dei neutrini

Scongiurati i tagli agli enti di ricerca considerati inutili nonostante i successi e la stima raccolti a livello internazionale, e nonostante i tagli alla ricerca che il governo italiano (tra i pochi al mondo) sta portando avanti, in Italia si continuano ad ottenere successi. E' di questi giorni, infatti, dopo l'annuncio delle prime prese dati […]

Scongiurati i tagli agli enti di ricerca considerati inutili nonostante i successi e la stima raccolti a livello internazionale, e nonostante i tagli alla ricerca che il governo italiano (tra i pochi al mondo) sta portando avanti, in Italia si continuano ad ottenere successi. E' di questi giorni, infatti, dopo l'annuncio delle prime prese dati per ICARUS, che un altro esperimento presente nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso ha messo a segno un nuovo, importante, passo per la fisica delle particelle elementari: OPERA, infatti, ha finalmente osservato l'oscillazione tra i neutrini muonici e tauonici. La sua importanza è legata alle possibilità di nuova fisica, ovvero di nuove idee che si vanno ad aggiungere a quelle ormai consolidate, che potrebbe aprirsi in futuro.

Per maggiori dettagli sulla scoperta e per comprenderne al meglio l'importanza, vi rimandiamo ai due articoli di Corrado Ruscia, blogger di AstronomicaMentis e Gianluigi Filippelli, blogger di Science Backstage.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog