Esercizio fisico: come trovare la motivazione per non mollare

excercise Il tempo della prova bikini è ormai trascorso e allora è facile per i più pigri lasciarsi andare all'ozio autunnale rimandando più in là la ripresa delle attività ginniche.

Eppure lo sappiamo tutti che è un errore abbandonare la palestra o l'attività sportiva che si svolge: perdiamo l'allenamento e tutti i benefici ottenuti in termini di prestanza fisica e salute. Ecco perchè ho trovato utili i consigli dispensati dall'esperta Debbie Rocker su come trovare la giusta motivazione per continuare a svolgere attività fisica. Eccoli sintetizzati anche per voi:


  • Programmare attentamente le sessioni di allenamento proprio come se si trattasse di un impegno da segnare in agenda. Rendiamo noto il nostro impegno anche alle persone con cui ci relazioniamo e - se possibile - coinvolgiamole. Un buon sistema può essere quello di programmare date e orari degli allenamenti all'inizio di ogni settimana.

  • Non essere troppo duri con sé stessi. Sappiamo tutti che potremmo svegliarci ogni giorno un'ora o anche solo 45 minuti prima per fare ginnastica e poi andare a lavoro. Ma per alcuni di noi questo sacrificio potrebbe essere troppo impegnativo con il rischio di non poterlo prolungare e di abbandonare il piano di allenamenti. Una buona soluzione potrebbe essere quella di suddividere l'allenamento in due parti: una in mattinata prima del lavoro, l'altra al rientro.
  • Siamo sinceri con noi stessi. Se già sappiamo che non ce la sentiamo di fare attività fisica dopo una giornata di lavoro o di qualunque altra attività che svolgiamo quotidianamente, possiamo adottare altre scelte. Debbie Rocker consiglia di fare una camminata sostenuta di 20-25 minuti prima di iniziare la giornata e poi farne un'altra meno intensa, ma sempre di 20-25 minuti durante la pausa pranzo.

Via | Yahoo.com
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail